IL CONDOMINIO È SEMPRE RESPONSABILE PER I DANNI CAGIONATI DALL' ASCENSORE

09 Maggio 2016
 

Condominio - ascensori Il condominio è responsabile dei danni subiti per le anomalie dell'impianto di ascensore, del quale ha la custodia ai sensi dell’art. 2051 c.c. Inoltre, il fatto di aver affidato la manutenzione dell'impianto a terzi non elide tale responsabilità, anche se il Condominio può convenire in giudizio l’ascensorista per chiedere di essere da questo manlevato per il risarcimento dei danni che fosse eventualmente condannato a pagare al danneggiato.

Leggi tutto

SOTTOTETTI: UNA GUIDA AIUTA A CAPIRE COME RECUPERARLI

03 Maggio 2016
 

Sottotetti Oggi, più che in passato, in tempo di crisi economica, recuperare un sottotetto si è trasformato in una forma di investimento per le famiglie italiane. Per farlo, però, occorre confrontarsi con le differenti norme regionali, in vigore Regione per Regione. Perché, a seconda dei territori in cui è ubicato un immobile, cambiano i parametri cui attenersi in tema di altezze, rapporto di luce a aria, requisiti energetici da rispettare.

Leggi tutto

LAZIO, GLI IMPIANTI GEOTERMICI ENTRANO IN BANCA DATI

27 Aprile 2016
 

Risparmio energetico - energie alternative L’obiettivo è garantire monitoraggio e controllo per una tipologia di impianti, un tempo poco diffusa, che oggi è in costante espansione. Le norme, in particolare, riguardano le piccole utilizzazioni locali di calore geotermico (definite dall’articolo 10 del decreto legislativo 11 febbraio 2010, n. 22). Accade nella Regione Lazio, dove l’amministrazione – con la legge regionale 21 aprile 2016, n. 3, pubblicata sul supplemento 1 al Bollettino Ufficiale n. 32 del 21 aprile 2016 – ha istituito una banca dati degli impianti geotermici.

Leggi tutto

FOTOVOLTAICO SU IMMOBILI VINCOLATI: SERVE SEMPRE L’AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

25 Aprile 2016
 

Urbanistica in genere Il D.M. 19/05/2015 aveva escluso, per l’installazione dei piccoli impianti fotovoltaici, con potenza inferiore ai 20 kW, integrati anche in aree o su edifici vincolati, la necessità di richiedere l’autorizzazione paesaggistica. Sul punto, però, si è espresso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che ha dichiarato la previsione inapplicabile.
La questione è contenuta nel Parere dell’Ufficio Legislativo, protocollo n. 7716 in data 15/03/2016. In questo atto, il Mibact chiarisce come il D.M. 19/05/2015 sia oggettivamente fonte normativa inidonea a derogare alle disposizioni del D.Leg.vo 42/2004, e pertanto la disposizione di cui all’art. 4, comma 3, del medesimo decreto, non sia applicabile.

Leggi tutto